HomeRassegna stampa • 2 set 14

Estate rosata, estate fortunata: Doctor Wine e il Chiaretto

drwine_2Il web magazine Doctor Wine, diretto da Daniele Cernilli, pubblica una riflessione di Riccardo Viscardi a proposito del Chiaretto e del Bardolino, in un articolo dal titolo “Estate rosata, estate fortunata“. Relativamente ai vini rosati, Viscardi scrive così: “Tra le zone da me preferite (e qui polemizzo scherzosamente con il collega Dario Cappelloni), il Garda veronese ha ormai preso il sopravvento: la zona del Bardolino e quindi del Chiaretto mi è entrata nel cuore. Vini eleganti, mai muscolari, ma di gran classe nelle loro migliori espressioni, insomma piacevolissimi; serviti leggermente freddi temono veramente pochi rivali in questa tipologia”.
L’autore si sofferma successivamente sull’annata 2013 del Bardolino: “L’annata 2013 – scrive – è stata piuttosto complessa con un andamento climatico non proprio ideale, con piogge vicino alla vendemmia ed una estate un po’ calda; nonostante ciò molti produttori hanno dimostrato un’ottima capacità interpretativa e tecnica eccellente proponendo buoni Chiaretti e interessanti Bardolini. Quello che mi fa apprezzare particolarmente questa zona è la differenza di stile tra i prodotti. La differenza dipende soprattutto dalla giacitura dei vigneti nella denominazione. I comuni più settentrionali con vigneti posti più in alto e quindi con una componente morenica del terreno più incisiva hanno acidità e sensazioni salate superiori, con un olfatto più ricco in spezie. Scendendo verso il basso Garda e la pianura aumenta il corpo del vino e diminuisce la sensazione salata mentre aumenta la nota fruttata della fase olfattiva. Questa diversità costituisce una ricchezza importante per le due tipologie che gli fa aumentare le possibilità di un buon abbinamento”.

Tags: ,

facebook twitter Pin It

Scroll to top