Difesa integrata

vigneti

Le “Linee Tecniche di Difesa Integrata”

Le “Linee Tecniche di difesa integrata” predisposte dal Servizio Fitosanitario della Regione Veneto e approvato dal Gruppo Difesa Integrata del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, rappresentano i criteri d’intervento, le soluzioni agronomiche e le strategie da adottare per la difesa delle colture ed il controllo delle infestanti, nell’ottica di un minor impatto verso l’uomo e l’ambiente, consentendo di ottenere produzioni economicamente sostenibili (“Produzione Integrata”)

Le “Linee”, nel rispetto della normativa vigente, mirano a:
• adottare sistemi di monitoraggio razionali che consentano di valutare adeguatamente la situazione fitosanitaria delle coltivazioni;
• favorire l’utilizzo degli organismi ausiliari;
• promuovere la difesa fitosanitaria attraverso metodi biologici, biotecnologici, fisici e agronomici in alternativa alla lotta chimica;
• limitare l’esposizione degli operatori ai rischi derivanti dall’uso degli agrofarmaci (dispositivi di protezione personale, DPI, ecc.);
• razionalizzare la distribuzione degli agrofarmaci limitandone la quantità distribuita, lo spreco e le perdite per deriva definendo i volumi d’acqua di riferimento e le metodiche per il collaudo e la taratura delle attrezzature;
• limitare gli inquinamenti puntiformi derivanti da una non corretta preparazione delle soluzioni da distribuire e dal non corretto smaltimento delle stesse;
• ottimizzare la gestione dei magazzini in cui si conservano gli agrofarmaci;
• smaltire adeguatamente i contenitori degli agrofarmaci

È disponibile l’ultimo aggiornamento del documento delle “Linee Tecniche di Difesa Integrata”: potete scaricarlo cliccando qui.


vedi anche:

situazione fitosanitaria
andamenti vendemmiali
servizi ai soci

Scroll to top