Curiosità e memorabilia

  • Una bottiglia impagliata di Bardolino 1959 su eBay


    gallone_castagna_1959_400Una bottiglia impagliata da 1 gallone di Bardolino del 1959 è in vendita sulla versione americana del portale eBay. La bottiglia, cimelio delle esportazioni di Bardolino negli Stati Uniti nel periodo antecedente all’approvazione della doc, avvenuta nel 1968, è delle cantine Fratelli Castagna di San Bonifacio.

  • Una fiaschetta di Bardolino del 1959 su eBay


    capurso_1959_600Una fiaschetta impagliata di Bardolino del 1959: è uno degli oggetti in vendita in questi giorni sull’edizione americana del portale di aste on line eBay. La fiaschetta, vuota, è delle cantine Nunzio Capurso di Verona, un cimelio delle esportazioni di Bardolino negli Stati Uniti negli anni precedenti all’approvazione della doc, avvenuta nel 1968.

  • Un Bardolino del 1952


    bardolinoextrabertani52Su eBay abbiamo trovato in vendita una bottiglia di Bardolino del 1952, ben sedici anni prima della doc. Si tratta del Bardolino Extra 1952 Bertani. “Vino superiore” dice l’etichetta. La bottiglia è stata posta in vendita a 30 euro con la formula “compralo subito”.

  • Il 18 ottobre arriva il francobollo dedicato al Bardolino


    franc_bardolPoste Italiane comunica che il Ministero dello Sviluppo Economico ha autorizzato l’emissione, per il giorno 18 ottobre 2013, di quindici francobolli ordinari appartenenti alla serie tematica “Made in Italy” dedicati  alle eccellenze enogastronomiche italiane, il Vino docg, nel valore di euro 0,70 per ciascun francobollo. Le vignette, accomunate dalla medesima impostazione grafica, raffigurano un vigneto e un grappolo d’uva tipici dei vini docg a cui ognuno dei quindici francobolli è dedicato. Tra i quindici vini, vi è il Bardolino Superiore.
    Qualche informazione tecnica. I francobolli sono stampati dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente; grammatura: 90 g/mq; supporto: carta bianca, autoadesiva Kraft monosiliconata da 80 g/mq; adesivo: tipo acrilico ad acqua, distribuito in quantità di 20 g/mq (secco); formato carta e formato stampa dei francobolli: mm 40 x 30; formato tracciatura: mm 46 x 37; dentellatura: 11 effettuata con fustellatura; colori: sei; tiratura: un milione di esemplari per ciascun francobollo; caratteristiche del foglio: formato cm 25 x 14,7; i quindici francobolli sono disposti su tre file da cinque ed inseriti in un foglio fustellato; sulla cimosa, lungo il lato superiore, al centro, è riportata la scritta “il foglio di 15 francobolli vale euro 10,50” e rispettivamente a sinistra e a destra, sono raffigurati in grafica stilizzata un grappolo d’uva con foglie e due calici di vino rosso e bianco; lungo il lato inferiore al centro è riportata la scritta “vini italiani docg”.
    Bozzettistia del francobollo dedicato al Bardolino Superiore è Anna Maria Maresca.
    A commento dell’emissione verrà posto in vendita il bollettino illustrativo con articolo a firma dell’On. Nunzia De Girolamo, Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali.
    L’ufficio postale di Bardolino utilizzerà, il giorno di emissione, il rispettivo annullo speciale realizzato a cura della Filatelia di Poste Italiane e precisamente. Inoltre lo Sportello Filatelico dell’Ufficio Postale di Roma Eur utilizzerà, il giorno di emissione, l’annullo speciale realizzato di Filatelia di Poste Italiane.
    I francobolli e i prodotti filatelici correlati saranno posti in vendita presso gli Uffici Postali, gli Sportelli Filatelici del territorio nazionale, gli “Spazio Filatelia” di Roma, Milano, Venezia, Napoli, Trieste, Torino, Genova e sul sito internet www.poste.it.

  • Su eBay tre bottiglie di Bardolino del 1957


    bard_bert_1957Indubbiamente eBay, la celebre piattaforma di aste on line, riserva spesso delle sorprese: per esempio, abbiamo rintracciato l’offerta di un lotto composto da tre bottiglie di Bardolino Extra della Bertani del 1957, ben undici anni prima della nascita ufficiale della doc. Le tre bottiglie da collezione sono in vendita a 50 euro. Il venditore è di Asti.

  • La Confraternita del Bardolino


    confraternitaLa Confraternita del Bardolino è nata nel 1982 su iniziativa di alcuni produttori, col patrocinio del Consorzio di tutela.
    I confratelli bardolinesi nelle cerimonie enoiche indossano un mantello rosso rubino; sono guidati da un pontefice massimo e da un gran maestro.
    La Confraternita del Bardolino è generalmente presente, assieme ai rappresentanti di altri similari sodalizi vinicoli, alle principali manifestazioni dedicate al vino che si tengono in particolare a Bardolino.

  • Un Bardolino del 1952


    6a010534d19418970c01774479b2a1970d-320wiSull’edizione americana del portale di aste on line eBay abbiamo scovato un bottiglione impagliato da un gallone di Bardolino del 1952 della casa vinicola Fratelli Bolla. Un raro pezzo vintage di un Bardolino esportato negli Stati Uniti, che risale a ben sedici anni prima dell’approvazione della doc del Bardolino.

  • Bardolino e braciola: una pubblicità americana del 1969


    6a010534d19418970c017c319bf930970b-500wiSulla versione americana del portale di aste on line eBay abbiamo trovato questa inserzione pubblicitaria del 1969: il Bardolino Bertani (la doc era stata approvata l’anno prima) abbinato alla braciola, un piatto tipicamente campano. Bello lo slogan a fine inserto: when Italians get together, quando gli italiani stanno insieme. Si potrebbe riprenderla oggi.

  • Come eravamo: Bardolino Bolla 1959


    6a010534d19418970c0133f5a8160b970b-800wiQuella che vedete riprodotta quisopra è una bottiglia-fiaschetta di Bardolino Bolla dell’annata 1959, in vendita in questi giorni sulla versione statunitense del sito di aste on line eBay: memorabilia del Bardolino.

  • Quando c’era la Cantina sociale di Bardolino


    6a010534d19418970c010536a7788a970c-320wiSu eBay, il celebre sito internet di vendite all’asta, abbiamo trovato una memorabilia bardolinista: una cartolina della Cantina sociale di Bardolino, spedita nel 1962.
    Dice l’annuncio dell’asta che sul retro è leggibile l’elenco dei vini prodotti dalla Canta, con la possibilità di effettuare l’ordinazione per posta.
    La Cantina sociale a Bardolino non c’è più.
    Franca Cipriani, nel suo libretto “Bardolino”, edito da Vita Veronese nel 1964, dice che la Cantina della Cooperativa dei Viticoltori del Bardolino era stata realizzata “per tenace volontà degli agricoltori della zona e col concorso dello Stato”. Si trattava di “un moderno stabilimento enologico, della capienza attale di 82 mila ettolitri e con la possibilità di ampliamento fino a 200 mila, situato nel centro del paese a lato della strada gardesana”.
    La guida del ’64 continua spiegando che “in esso trovano posto, secondo i criteri della tecnica enologica più progreita, i servizi di pigiatura e diraspatura, con macchinari di pressatura, recipienti di fermentazione, basche di conservazione, impianto di centralizzazione dei comandi, vasche isotermiche per la stabilizzazione fisica dei mosti e dei vini”. In più, “un modernissimo impianto automatico di imbottigliamento consente la confezione completa fino a cinquemila bottiglie al giorno”.

Scroll to top