HomeChiaretto, Eventi • 7 ago 13

13 agosto: il Chiaretto per il Palio in Rosa a Garda

palio in rosa 2012Garda, sulla sponda veronese dell’omonimo lago, vanta un’antica tradizione remiera, tanto che giorno di ferragosto, festa della Madonna Assunta, patrono del paese, vi si corre il Palio in barca a remi tra gli equipaggi, rigorosamente maschili, delle nove contrade del centro storico. Ma ora c’è una novità: il 13 agosto, due giorni prima del Palio dell’Assunta si disputa anche il Palio in Rosa, una disfida tra equipaggi interamente al femminile, e il vino ufficiale del Palio in Rosa non poteva che essere il Bardolino Chiaretto, il classico rosato gardesano: Garda è uno dei comuni dell’area di produzione. Saranno ben ventiquattro i bar, i ristoranti e gli hotel del lungolago di Garda che in apertura del Palio in Rosa offriranno ai loro clienti un aperitivo “in rosa” con il Chiaretto, oppure con il Chiaré, lo sparkling cocktail a base di Chiaretto Spumante, sciroppo di fiori di sambuco e foglie di menta. L’iniziativa è promossa dalla Pro Loco di Garda, in collaborazione con i commercianti e i pubblici esercizi del paese e con il Consorzio di tutela del Bardolino.
“I produttori del Chiaretto – spiega il presidente del Consorzio di tutela del Bardolino, Giorgio Tommasi – hanno aderito con entusiasmo a quest’iniziativa, che porta una ventata positiva di novità ad una delle grandi tradizioni del nostro lago, così come il Chiaretto rappresenta un’altra novità positiva per la tradizione vinicola. Il Chiaretto, che con i suoi 10 milioni di bottiglie è oggi leader assoluto del mercato dei vini rosati italiani a denominazione d’origine, è particolarmente amato dal pubblico femminile, che rappresenta circa il 65% degli acquisti. Logico che con queste premesse la versione al femminile del Palio di Garda non poteva che vederci al fianco delle vogatrici”.
Se a correre il Palio maschile di ferragosto sono gli equipaggi delle contrade del centro storico, a disputarsi il Palio in Rosa tutto al femminile del 13 agosto sono invece sei contrade “extra mura”: Le Giare, Le Rasole, I Beati, La Val, San Vili e San Bernardo. La gara si svolge dalla 21.15 alle 22.30. Alle 19 la manifestazione si apre con quattro concertini sul lungolago, protagoniste vocalist al femminile. In contemporanea, i ventiquattro locali aderenti servono il Chiaretto agli ospiti: saranno quasi trenta le cantine presenti con i loro vini. E nei ristoranti del lungolago c’è anche la “cena in rosa”, con menù a 20 euro (gamberetti in salsa rosa, pasta al tonno rosa, trota salmonata, Chiaretto). Alle 20.30 parte la sfilata degli equipaggi: le vogatrici sono ventiquattro, quattro per ogni imbarcazione, con voga a remi alternati. Alle 21.15 c’è l’ordine del “barche in acqua”: le imbarcazioni sono le tipiche “gondole piane” dei pescatori del lago. Poi la corsa: ovviamente alle vincitrici va una magnum di Chiaretto Spumante. Per finire ancora musica al femminile fin oltre la mezzanotte, tra palloncini e bandierine e decorazioni, ovviamente in rosa.

Tags: , , , ,

facebook twitter Pin It

Scroll to top